Il progetto - Sirius

Il progetto

Il progetto

SiriusGame è stato concepito sulla base di diverse teorie pedagogiche, tra le quali troviamo: Social Constructivism, Immersive Learning, Costructionism, Socio-Emotional learning, Psicologia Positiva e Global Learning, con attenzione speciale allo sviluppo del pensiero critico, l’esplorazione della diversità e l’attivismo per il sociale.

Il nostro obiettivo è quello di proporre una didattica inclusiva, che possa supportare ogni studente nella sua diversità, offrendo molteplici modalità di approccio e apprendimento al mondo antico.

game

Il Gioco è apprendimento

Entrando in Sirius, gli utenti dovranno superare una miriade di attività ludiche che rafforzeranno le loro conoscenze e il loro coinvolgimento.

Avventure, sfide e risultati

Sirius è un viaggio nel mondo antico: una storia divisa in avventure, che seguirà i progressi dell'utente, premiandolo ad ogni traguardo raggiunto.

wire

Realtà virtuale

Grazie alla collaborazione con Lithodomos, sarà possibile intraprendere numerosi tour virtuali nei siti più affascinanti del Mediterraneo.

parchment

Uniti per le traduzioni!

Sirius è pensato per aiutare gli utenti nelle traduzioni, grazie al supporto della Community e all'intervento dei nostri esperti.

hammer

"A che serve studiare il Latino e il Greco oggi? Non sono lingue morte?"

Non riteniamo che lo studio delle lingue antiche serva solo per allenare il nostro cervello ad essere più elastico o per conoscere eventi e persone vissute tanto tempo fa. Lo studio del mondo antico non può essere infatti fine a se stesso: al contrario l’analisi critica delle nostre radici ha valore come chiave di lettura e spunto di riflessione del nostro presente.

A questo punto ci si può chiedere perché non si possano studiare i testi in traduzione: la conoscenza dei testi non mediati dalla traduzione è necessaria per poter comprendere a fondo la cultura di un popolo. La lingua rimane una delle espressioni più importanti di una comunità, delle sue tradizioni e del suo modo di pensare: leggere i testi tradotti creerebbe un ulteriore filtro.

Infine, abbiamo scelto di guardare il mondo antico come chiave di lettura e spunto di dialogo sul presente; per questo motivo abbiamo deciso di includere anacronismi e contaminazioni che, affrontati con spirito critico, servono per mettere in discussione paradigmi e pregiudizi dall’antichità al giorno d’oggi.

sirius

Una nuova rappresentazione del mondo antico

Per troppo tempo lo studio del mondo antico è stato un privilegio per pochi.
Noi invece crediamo sia nostro dovere creare un ambiente di apprendimento che supporti chiunque abbia il desiderio di esplorare queste materie per motivi accademici o per interesse personale. Per questo motivo è importante che SiriusGame offra una rappresentazione inclusiva della diversità della nostra community. Nella piattaforma si trovano degli aspetti anacronistici.

deco_small

“Fino alla fine dei miei giorni sarò riconoscente a Scauro per avermi costretto a studiare il greco. Ho amato quella lingua per la sua flessibilità di corpo allenato, la ricchezza del vocabolario nel quale a ogni parola si afferma il contatto diretto e vario delle realtà, l’ho amata perché quasi tutto quel che gli uomini han detto di meglio è stato detto in greco...
Il greco...ha già dietro di sé tesori di esperienza, quella dell'individuo e quella dello Stato. Dai tiranni jonici ai demagoghi ateniesi, dalla pura austerità di Agesilao agli eccessi di Dionigi o di Demetrio, dal tradimento di Dimarate alla fedeltà di Filopemene, tutto quel che ciascuno di noi può tentare per nuocere ai suoi simili o per giovar loro, almeno una volta, è già stato fatto da un greco. Altrettanto avviene delle nostre scelte interiori: dal cinismo all'idealismo, dallo scetticismo di Pirrone ai sogni sacri di Pitagora, i nostri rifiuti, i nostri consensi non facciamo che ripeterli; i nostri vizi, le nostre virtù hanno modelli greci.
La bellezza d'un iscrizione latina, votiva o funeraria, non ha pari: quelle poche parole incise sulla pietra riassumono con maestà impersonale tutto quel che il mondo ha bisogno di sapere sul conto nostro. L'impero, l'ho governato in latino; in latino sarà inciso il mio epitaffio, sulle mura del mio mausoleo in riva al Tevere; ma in greco ho pensato, in greco ho vissuto.”

Marguerite Yourcenar - MEMORIE DI ADRIANO

Sei un docente? Contattaci e porta il progetto nella tua scuola. Contattaci